giovedì 18 novembre 2010

giusto il tempo di una canzone



un pensiero malinconico,
che dura giusto il tempo di una canzone.
Oggi,che è un giorno in cui piove e l'aria è triste ma felice.
scommetto che anche durante il temporale peggiore saremo sempre in grado di costruire qualcosa dal nulla,di metterci all'opera anche senza le basi,per pura necessità di resurrezione.
Siamo fatti così,noi:ci attacchiamo alla vita come un avido a una coscia di pollo nel giorno in cui ha più fame di tutti.
E anche se mi ignori,non smette di battere niente,ho imparato a distinguere i momenti morti dalle pulsazioni morenti.Sono due cose differenti,spesso anche indipendenti.
Sii felice,ombra d'una amica.
Pensandoti,non ho altro desiderio più grande.

Nessun commento:

Posta un commento