mercoledì 7 settembre 2011

l'artista migliore - pensieri da un terrazzo

pensieri da un terrazzo al sesto piano.


 "sento i respiri della gente giù in strada,il battito del cuore di un gatto steso su queste mattonelle luride.
chi stiamo cercando in mezzo alla polvere?
c'è stato il mercato qua vicino: odore di pesce,sorrisi di cani,occhi di bimbo,mani di donne.La strada è piena dei resti.E' un casino ogni volta.
Razia di tutto,rispetto per niente o troppo poco.sull'afalto un bastardino ha dipinto un quadro: sangue e marmellata,qualche fico d'india di chissà quale posto;due foglie d'insalata.Ha mosso la zampa come un pennello ma non ha firmato il quadro.
Così qualcuno lo laverà via.e lui lo sa ma non gli importa.
E' l'artista migliore.
Da li,vicino al mare,chiedi al faro di illuminare questo angolo di mondo e questo pezzetto di vita.avrei bisogno anch'io di un cammino giusto per le mie misure.
Sono una trottola di legno un pò indecisa adesso: vago,ruoto e rallento e poi riprendo.a volte capita che la terra dia scossoni alla punta metallica.
aspetto,e forse sbaglio,che questo capitolo sia chiuso per darmi l'aria che mi serve.
intanto vivo.
ma un pò in apnea."

Nessun commento:

Posta un commento